ANELLO FORTE: RETE ANTITRATTA DEL PIEMONTE E VALLE D’AOSTA

anti_tratta

Il progetto Anello Forte è finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e si pone come finalità l’emersione del fenomeno della tratta degli esseri umani, fornendo assistenza, protezione e inclusione sociale delle vittime adulte e minorenni.

Gli ambiti di intervento sono lo sfruttamento sessuale e lavorativo, includendo l’accattonaggio e le attività illegali. Le attività riguardano in particolare il contatto tramite unità di strada, gli sportelli di ascolto, la gestione delle richieste di aiuto attraverso il numero verde nazionale (800 290 290), la tutela della salute, i colloqui antitratta presso le commissioni territoriali, la collaborazione con CAS e SPRAR, la protezione immediata e prima assistenza, i progetti di autonomia, la formazione e l’orientamento al lavoro.

La rete di lavoro, che vede la Regione Piemonte in veste di Capofila in collaborazione con la Regione Autonoma Valle d’Aosta e il supporto tecnico-scientifico di IRES Piemonte, è composta da circa venti soggetti tra Cooperative Sociali, Associazioni, Organizzazioni Sindacali, Enti Locali, Questure e Aziende Sanitarie Locali.

Link

www.regione.piemonte.it
www.ires.piemonte.it
www.osservatoriointerventitratta.it
Numero Verde Antitratta 800 290 290

Responsabile

David Catani
d.catani@noieglialtri.it
interventitratta@regione.piemonte.it
tratta@ires.piemonte.it